esecuzioni nel mondo:

Nel 2018

0

Dal 2000 a oggi

0

legenda:

  • Abolizionista
  • Mantenitore
  • Abolizionista di fatto
  • Moratoria delle esecuzioni
  • Abolizionista per crimini ordinari
  • Impegnato ad abolire la pena di morte

NAURU

 
governo: repubblica parlamentare
stato dei diritti civili e politici: Libero
costituzione: 29 gennaio 1968
sistema giuridico: atti del Parlamento e common law inglese
sistema legislativo: monocamerale, Parlamento
sistema giudiziario: Corte Suprema
religione: 76% protestanti; 24% cattolici
braccio della morte:
Data ultima esecuzioni: 0-0-1968
condanne a morte: 0
Esecuzioni: 0
trattati internazionali sui diritti umani e la pena di morte:

Patto Internazionale sui Diritti Civili e Politici (solo firmato)

Primo Protocollo Opzionale al Patto (solo firmato)

Convenzione sui Diritti del Fanciullo

Convenzione contro la Tortura ed i Trattamenti e le Punizioni Crudeli, Inumane o Degradanti (solo firmato)

Statuto della Corte Penale Internazionale (esclude il ricorso alla pena di morte)


situazione:
Il 27 maggio 2016, il parlamento di Nauru ha approvato diverse leggi che aggiornano il codice penale del Paese, ponendolo in linea con gli attuali standard internazionali sui diritti umani, ha annunciato il governo locale. La pena di morte è stata eliminata, così come il lavoro forzato e la detenzione in isolamento. La schiavitù è divenuta crimine così come il lavoro minorile. Le nuove leggi hanno eliminato il reato di omosessualità e stabilito che il tentativo di suicidio non costituisce più reato ed è materia riguardante più la salute mentale che la legge penale. Inoltre, la legislazione riformata amplia la definizione di stupro includendo quello del marito e introduce il reato di stalking. Le nuove leggi rimpiazzano quelle basate sul Codice Penale del Queensland del 1899, che mutuava le norme anti-omosessualità – “conoscenza carnale contro l’ordine naturale” – dalle leggi anti-sodomia britanniche, esportate nel Commonwealth durante l’era vittoriana.
Nessuna sentenza è stata eseguita dall’anno dell’indipendenza, nel 1968.
Il 3 novembre 2015, Nauru era stata sottoposta al Riesame Periodico Universale del Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite. Per quanto riguarda l’abolizione della pena di morte, la delegazione di Nauru ha affermato che la disposizione era parte della Costituzione e, a causa della riluttanza del parlamento a rivedere la Costituzione, il Governo aveva deciso di affrontare la questione attraverso il nuovo codice penale, rimuovendo la pena di morte per qualsiasi tipo di reato.
Il 19 dicembre 2016, Nauru ha votato in favore della risoluzione per una moratoria delle esecuzioni capitali all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Il 18 dicembre 2014, Nauru era assente al momento del voto sulla risoluzione.

 

Asia, Medio Oriente, Australia e Oceania