esecuzioni nel mondo:

Nel 2018

0

Dal 2000 a oggi

0

legenda:

  • Abolizionista
  • Mantenitore
  • Abolizionista di fatto
  • Moratoria delle esecuzioni
  • Abolizionista per crimini ordinari
  • Impegnato ad abolire la pena di morte

Illinois

 
governo:
stato dei diritti civili e politici:
costituzione:
sistema giuridico:
sistema legislativo:
sistema giudiziario:
religione:
metodi di esecuzione: iniezione letale
braccio della morte:
Data ultima esecuzioni: 0-0-0
condanne a morte: 0
Esecuzioni: 0
trattati internazionali sui diritti umani e la pena di morte:

situazione:
Il 9 marzo 2011, il governatore Pat Quinn ha ratificato l’abolizione della pena di morte, che entra in vigore il 1 luglio, votata da Camera e Senato il 6 e l’11 gennaio. Contestualmente il Governatore Quinn, Democratico, 62 anni, bianco, ha commutato in ergastolo le pene dei 15 condannati a morte che erano finiti nel braccio della morte dal 2003. Quinn, sostenitore della pena capitale di lunga data, ha riflettuto sulla questione per due mesi, consultandosi con procuratori, familiari delle vittime, oppositori della pena di morte e leader religiosi. Ha definito la decisione ‘la più difficile’ che abbia mai preso come governatore. Nelle sue osservazioni, Quinn citava spesso il fatto che 20 detenuti nel braccio della morte avevano avuto un annullamento della condanna dopo che era stato dimostrato che erano innocenti o che erano stati condannati erroneamente. “Se il sistema non è sicuro, libero da errori al 100%, allora non dovremmo avere quel sistema,” ha detto Quinn. “Non sta in piedi.” Nello stato era in vigore una moratoria dal 31 gennaio del 2000, quando il Governatore dell'Illinois, George Ryan, per la prima volta negli Stati Uniti, aveva imposto una moratoria sulle esecuzioni in vista di un'inchiesta sul sistema della pena capitale e in concomitanza ha incaricato una commissione di studio composta da 14 membri, di studiare il sistema della pena capitale dello stato.
Lo stato aveva giustiziato 12 detenuti, mentre altri 13 condannati erano stati rilasciati in quanto giudicati in un secondo tempo innocenti.
La Commissione aveva concluso il suo lavoro nell'aprile 2002 redigendo un rapporto che conteneva 85 proposte di riforma indispensabili.
La Commissione si era trovata unanimemente d'accordo nel ritenere che l'Illinois aveva fatto un eccessivo ricorso alla pena di morte e che se si continuava ad applicarla occorreva rafforzare i fondi per la difesa ed introdurre almeno le 85 proposte avanzate.
Il Governatore Ryan aveva sottoposto al Senato le raccomandazioni fatte dalla Commissione senza ottenere l'approvazione.
Il 10 gennaio 2003 come ultimo atto del suo mandato il Governatore Ryan aveva deciso di commutare le 167 condanne a morte in ergastolo e di graziare quattro detenuti che considerava innocenti.
Il suo successore, il democratico Rod Blagojevich, il 24 aprile 2003 aveva deciso di continuare a mantenere la moratoria ritenendo che non ci fossero ancora le condizioni per garantire un sistema giudiziario a prova di errori. Blagojevich, aveva fatto sapere che la moratoria non sarebbe decaduta automaticamente neppure se il Parlamento dello Stato avesse varata un pacchetto di misure per una riforma della pena capitale. Quinn era vicegovernatore nel 2009 quando l’allora Governatore Rod Blagojevich, accusato di corruzione, si dimise. Era stato appena rieletto, sconfiggendo il candidato repubblicano che invece aveva preannunciato che se fosse toccato a lui avrebbe sicuramente posto il veto su una legge abolizionista. Sono12 le persone giustiziate in Illinois da quando fu reintrodotta la pena di morte nel 1977. L’ultimo, il 17 marzo 1999, fu Andrew Kokoraleis.

 

Stati Uniti d'America e Canada