Marocco : l’assassino di un deputato condannato a morte

08 Giugno 2018 :

16 gennaio 2018: un politico locale marocchino è stato condannato a morte lunedì notte per omicidio premeditato dopo la morte del deputato Abdellatif Merdas, colpito a morte davanti alla sua abitazione a marzo 2017 in un caso che unisce sesso e denaro.
La vedova del deputato è stata condannata al carcere a vita, il nipote dell'assassino a 30 anni di reclusione, e una parente della vedova, presentata come una "veggente", a 20 anni di carcere, dopo un processo dinanzi alla Corte d'appello di Casablanca, secondo il sito web del Ministero della giustizia.

Le sentenze capitali sono ancora pronunciate in Marocco, ma una moratoria è applicata di fatto dal 1993, e la sua abolizione è in discussione.

Merdas Abdellatif, 53 anni, deputato dell'Unione costituzionale (UC, Partito liberale) nella regione di Casablanca, è morto 7 marzo 2017 dopo essere stato colpito da tre colpi di fucile  mentre si trovava a bordo della sua macchina aziendale davanti alla sua villa a Casablanca.
Tre persone sono state arrestate pochi giorni più tardi. Il nipote, interrogato in Turchia, si è unito a loro in prigione più tardi.
L'indagine, confermata dalla videosorveglianza e da intercettazioni  telefoniche tra gli indagati, ha rivelato che l'omicidio non ha avuto carattere politico e le sue motivazioni erano "sesso, soldi e vendetta", questi i termini utilizzati dal Procuratore generale.
La vedova, incoraggiata dalle previsioni della veggente, voleva vendicarsi delle violenze subite dal marito, secondo il verbale di udienza pubblicato dalla stampa locale.
Il suo amante, un politico locale, ha deciso di intervenire con l'aiuto di suo nipote, sperando di ottenere alcune delle proprietà che lei avrebbe ereditato, secondo le stesse fonti.

(Fonte:https://www.peinedemort.org/document/9717/Maroc_meurtrier_depute_condamne_mort)

 

altre news