THAILANDIA: TRE CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN BRITANNICO E DI SUA MOGLIE

Warut Rattanasajjakit

04 Giugno 2019 :

Tre uomini nel nord della Thailandia sono stati condannati a morte il 31 maggio 2019 per aver ucciso un espatriato britannico e la sua moglie thailandese.
I corpi dell'ingegnere del petrolio in pensione Alan Hogg, 64 anni, e
di sua moglie Nhot Suddaen, 61 anni, furono trovati sepolti nella loro proprietà nella provincia di Phrae a settembre.
Il tribunale provinciale di Phrae ha
giudicato il fratello maggiore di Nhot, Warut Rattanasajjakit, colpevole di aver architettato gli omicidi della coppia e di aver assunto altri due uomini per aiutarlo a portare a termine il crimine. Tutti e tre sono stati giudicati colpevoli di omicidio premeditato, occultamento di corpi, possesso illegale di armi senza licenze e il trasferimento di tali armi in città senza licenze.
La polizia aveva accusato Warut di aver pianificato gli omicidi per prendere il controllo dei beni di Hogg e venderne alcuni.
 

altre news