USA - Indiana. Nella ripetizione del processo Wayne Kubsch non sarà condannato a morte

20 Settembre 2018 :

Nella ripetizione del processo Wayne Kubsch non sarà condannato a morte. Lo ha comunicato oggi la pubblica accusa al giudice della St. Joseph County incaricato di presiedere il processo, il quale ha ratificato la decisione. Quello che si apre è il terzo processo contro Kubsch, 51 anni, bianco. L’uomo è accusato di aver ucciso il 18 settembre 1998 la propria moglie, Beth, l’ex marito della donna, Rick Milewski, e il figlio della coppia, Arron Milewski, 10 anni. Secondo l’accusa Kubsch, fortemente indebitato, avrebbe ucciso la moglie per incassare l’assicurazione sulla vita di oltre mezzo milione di dollari che aveva stipulato sulla moglie 2 mesi prima degli omicidi. Kubsch fu condannato a morte una prima volta nell’agosto 2000. Quel verdetto venne annullato il 14 maggio 2003. Un nuovo processo si concluse, il 18 aprile 2005, con una nuova condanna a morte. Il 23 settembre 2016 (vedi) la Corte d’Appello del 7° Circuito ha annullato 6-3 il verdetto di colpevolezza e la condanna a morte ritenendo che una testimonianza videoregistrata di una bambina di 9 anni, che se confermata avrebbe discolpato completamente l’imputato, avrebbe dovuto essere acclusa ai processi, e non nascosta dalla pubblica accusa.

 

altre news