USA - Pennsylvania. Una giuria popolare ha condannato a morte Melvin Knight

20 Novembre 2018 :

Una giuria popolare della Westmoreland County ha condannato a morte Melvin Knight, 29 anni, nero. L’uomo è accusato, ed in parte ha ammesso, di aver partecipato nel febbraio 2010, assieme ad altre 5 persone (dalla stampa definiti i “Greensburg 6”), al sequestro di Jennifer Daugherty, che era stata stuprata e torturata per due giorni, e infine uccisa. La donna, mentalmente disabile, aveva 30 anni, ma con la capacità intellettiva di una 14enne, sembra avesse rivolto delle avances sessuali ad un ragazzo del gruppo, incorrendo nelle ire della sua fidanzata. Knight era stato condannato a morte il 31 agosto 2012 (vedi). Quella condanna venne annullata dalla Corte Suprema di Stato il 24 novembre 2016 (vedi) perché non erano state valutate adeguatamente eventuali attenuanti, come la mancanza di precedenti penali. Oggi una diversa giuria popolare ha emesso una nuova condanna a morte. La difesa ha provato a sostenere la tesi che il vero leader del gruppo non era il sua assistito, ma Ricky Smyrnes. Smyrnes, è stato condannato a morte il 28 febbraio 2013 (vedi). La ex fidanzata di Knight, Angela Marinucci, è stata condannata all’ergastolo senza condizionale nel maggio 2011, la ragazza all’epoca dei fatti aveva 17 anni e quindi non poteva essere condannata a morte. Altri tre coimputati, Amber Meidinger, Robert Masters e Peggy Miller sono stati tutti condannati a pena superiori ai 30 anni.

 

altre news