USA - Texas. La Texas Board of Pardons and Paroles ha raccomandato un gesto di clemenza nei confronti di Thomas Whitaker

22 Febbraio 2018 :

La Texas Board of Pardons and Paroles ha raccomandato all’unanimità un gesto di clemenza nei confronti di Thomas Whitaker, la cui esecuzione è fissata per il 22 febbraio. Che la Commissione incaricata di vagliare le richieste di clemenza emetta un parere positivo è un evento raro in Texas, soprattutto nei confronti di condannati a morte. Da quando lo stato ha ripreso le esecuzioni nel 1982, questa è solo la 4° volta che lo fa. I 7 membri della commissione sono tutti nominati dal Governatore. La loro raccomandazione non è vincolante, e difatti in 2 dei precedenti casi il governatore pro tempore (Rick Perry) ordinò di procedere con l’esecuzione. Per “gesto di clemenza” si intende la commutazione della condanna a morte in ergastolo senza condizionale. Whitaker venne condannato a morte l’8 marzo 2007 (vedi) con l’accusa di aver affidato al suo compagno di stanza all’università l’omicidio dei genitori e di un fratello, al fine di ereditare un milione e mezzo di dollari. Il complice, Chris Brashear, il 10 dicembre 2003, eseguì il piani quando la famiglia tornò dai festeggiamenti per la laurea di Whitaker. Per non destare sospetti anche Whitaker si fece colpire, ovviamente in modo non grave. Il padre, seppure ferito gravemente, sopravvisse, e al processo chiese che il figlio non venisse condannato a morte. Brashear ha raggiunto un accordo con la pubblica accusa ed ha ottenuto una condanna all’ergastolo con la condizionale non prima di 30 anni in cambio della sua testimonianza contro Thomas. Un altro complice, che aveva guidato l’auto usata per la fuga, Steve Champagne, ha patteggiato una condanna a 15 anni. Anche lui ha testimoniato contro Whitaker, il quale a sua volta ha cercato un accordo con la pubblica accusa, accordo non accettato. Nei giorni scorsi la stampa aveva dato risalto ad una lettera del padre dell’imputato, Kent Whitaker, che chiedeva che lo stato non aggiungesse al dolore per la perdita degli altri familiari, anche quella per la perdita, con l’esecuzione, dell’unico figlio rimasto. Nelle prossime ore il governatore Greg Abbott dovrà prendere una decisione.

 

altre news